Skip to content
Trattoria Bolognesi

Cos’è un barista? 10 Corsi per diventare un barista professionista

barista professionista

No, non sto parlando di politica (anche se non mi sbaglio neanche io).

Sto parlando della rivoluzione del caffè, la bevanda più consumata al mondo.

In effetti, siamo alla terza rivoluzione del caffè.

Il primo è stato nel 1940 con la comparsa di caffetterie.

Il secondo è stato guidato da Starbuck s.

E il terzo, quello attuale, è guidato dai baristi.

E di questi, ne hai bisogno di uno nella tua attivita’ alberghiera.

Si’, anche se stai gestendo una mini-camera del Sole carrello elevatore .

La gente vuole, e si aspetta, un buon caffè.

E tu, devi accogliere la gente, quello che vuole.

Quindi, se non siete ancora sicuri del perché avete bisogno di un personaggio nel vostro business, quando si sta ancora servendo il caffè come una vita, continuate a leggere.

Scoprirete cos’è un barista, che conoscenza domina un barista, come si forma un barista e come dovreste dire al mondo che avete uno di questi geni in vostro possesso

Cos’è un barista?

Un barista è il ospitalità professionale che prepara le bevande legate al caffè: un esperto nella miscelazione, temperatura e dosaggio del caffè.

Creatività e ingegno si combinano in questa professione con disegni realizzati con il flusso del latte sul caffè.

Dal bar, il barista manipola la macchina per caffè espresso per trasformare ogni tazza di caffè in un’opera d’arte.

 

Quali sono le funzioni di un barista?

I compiti di un barista sono molti, ma possiamo riassumerli in questi 4 passi successivi:

# 1 caffè macinato Il barista regola il mulino in base al tipo di grano da utilizzare.

# 2 Posizionamento nel supporto del filtro Il caffè macinato viene inserito nel portafiltro per il livellamento e la compattazione.

# 3 Posizionamento del filtro nella macchina In questa fase, il caffè viene filtrato e infine servito.

# 4 Decorazione finale Qui il barista usa il suo talento e la sua creatività per dare il tocco artistico finale ai vari ambienti tipi di caffè cappuccini, latte, latte, mocassini, ecc.

 

Come si tosta il caffè?

Il barista riempie il tostapane di caffè crudo e poco a poco la temperatura aumenta Raggiunto il 100° il chicco di caffè perde umidità e improvvisamente passa dal verde al giallo e infine all’oro.

Minuti dopo l’innalzamento della temperatura a 180° causando una pausa nel chicco di caffè Qui rilascia il suo grasso e il suo aroma I grani si gonfiano e si rompono quando assumono una tonalità chiamata “carmelitana”.

Si dovrebbe continuare a migliorare progressivamente la temperatura fino a 215°C.

Se si preferisce un caffè dal sapore meno amaro, la temperatura adeguata da raggiungere è di 225°.

Meno il caffè viene tostato, più forte e intenso sarà il suo sapore amaro.

Il raggiungimento della temperatura ottimale nel più breve tempo possibile è di fondamentale importanza.

Durante la fase di tostatura, il chicco di caffè subisce alcune trasformazioni:

  • Riduzione dell’acqua,
  • L’aumento degli elementi grassi come la luminosità intorno al grano,
  • La riduzione dello zucchero unita all’aumento delle sue dimensioni, anche se in qualche modo ne riduce il peso (tra il 16% e il 18% circa).

Non dimenticare che 2 minuti di tempo per la tostatura è fondamentale.

Se andiamo oltre 1 minuto, otterremo un caffè molto difficile da maneggiare e lavorare, con un sapore di bruciato.

Come facciamo a sapere se il caffè è ben preparato?

La bevanda deve essere cremosa e frizzante e presentare le cosiddette “strisce di tigre”, che indicano una buona estrazione.

 

Che tipo di tostatura ci sono?

Martedì luce o cannella in questo tipo di test possiamo scegliere gran parte dei sapori della pianta del caffè Per raggiungere una temperatura di 210°C in circa 10 minuti si ottiene un caffè dal colore cannella Questa è conosciuta come la prima pausa e, a questo punto, il caffè raddoppia di dimensioni.

Metà martedì se lasciamo il chicco di caffè per altri due minuti alla suddetta temperatura, raggiunge il secondo punto di rottura acquisendo un colore medio tostato Questo tipo di caffè viene utilizzato principalmente nelle macchine da caffè filtro.

Martedi’ mezzo buio dopo la seconda pausa o screpolatura dal chicco, l’olio di caffè comincia a venire a contatto con la superficie, rendendolo una tostatura semiumida.

Momento preciso per assumere un colore tostato più intenso. L’acidità in questo tipo di sapore scompare quasi completamente e l’aroma e il sapore sono più intensi.

Martedi’ oscuro la tostatura scura del caffè si ottiene quando lo zucchero dei chicchi inizia a caramellare A questo punto il caffè potrebbe bruciare E’ un caffè a basso contenuto di caffeina ed è quello che usiamo abitualmente per le macchine espresso.

E l’arrosto?

Non includo il caffè torrefatto in questo elenco, perché non è considerato tale.

Mentre i 4 tipi di tostatura che abbiamo appena visto l’unico ingrediente è il caffè verde naturale, l’arrosto, prima di aver finito di tostatura, viene aggiunto saccarosio o sciroppo di glucosio.

 

1O corsi per diventare barista professionista

Possiamo tutti fare una tazza di caffè, ma fare una squisita tazza di caffè è qualcosa che viene lasciato nelle mani di esperti, o baristi.

Non basta avere la passione per preparare questo tipo di bevanda, è un’educazione fondamentale, da addestrare e aggiornare per trarre vantaggio da questa professione, piuttosto impegnativa e competitiva.

Ecco un elenco delle 10 accademie, scuole e fondazioni che offrono corsi e laboratori per chi vuole entrare a far parte di questo mondo.

Fai un appunto!

# 1 Baristakim

In questo corso imparerai, tra le altre materie: cosa serve per tostare il caffè, come fare un caffè espresso passo dopo passo, come fare un caffè americano, come disegnare un cuore sul tuo cappuccino, ecc…..

Vi consiglio di visitare il loro canale YouTube, vi piacerà con i loro consigli super pratici!

# 2 Fondazione IECAFE

Alcuni dei corsi tenuti da questa fondazione sono i seguenti:

  • II alternativa di degustazione aperta,
  • corso barista livello 1 Barcellona,
  • corso barista di livello 2,
  • corso di caffellatte art,
  • corso di analisi del caffè verde,
  • corso di degustazione di base,
  • corso di tostatura di base e avanzato e
  • il corso base per baristi, tra gli altri.

 

# 3 scuola di birrerie

Conosce le basi della professione e le tecniche di assemblaggio, pulizia e mantenimento dello spazio di lavoro in condizioni ottimali e nel rispetto delle norme igieniche.

Costituiscono anche le miscele di caffè, le loro origini e la loro origine e la tecniche di vendita .

# 4 CBCA

Questa accademia offre workshop su: l’introduzione al caffè, il barista di base, il barista intermedio, il barista professionista e il caffè con leche.

 

# 5 Cafeetrusca

I corsi sono rivolti a futuri baristi e caffetterie in generale: corso per baristi e caffetterie imprenditoriali, laboratorio di latte art, laboratorio di birra e laboratorio di degustazione del caffè.

 

# 6 Caffè Veracruz

Questo corso si articola in tre fasi: principiante, intermedio e avanzato.

L’obiettivo principale è quello di aumentare la consapevolezza degli strumenti necessari per sviluppare la forza lavoro di base come barista.

 

# 7 Arte-latte

Le competenze, gli strumenti e le conoscenze fornite da questo corso includono:

  • Consigli per fare latte art,
  • Come fare l’arte del tulipano latte,
  • Corso di caffetterie,
  • Come diventare un barista del latte art.

 

# 8 Ciao caffè

Su questo sito potete trovare informazioni su corsi e workshop per baristi con Scae barista competenze barista fondazione Scae e scae barista competenze barista intermedios I partecipanti hanno ottenuto il certificato SCAE Authorized Trainers.

 

# 9 Edutin

Questa accademia divide i suoi corsi in diverse classi, come ad esempio:

  • Quelle sono le parti di una macchina per il caffè,
  • Come fare l’espresso perfetto,
  • Come fare un doppio espresso, ecc.

In totale ci sono circa 15 classi che sono disponibili attraverso il suo sito web.

 

# 10 Scuola di Barismo

In questa scuola ci sono corsi di barista scae, corsi di caffè con latte, corsi di degustazione e corsi su misura, tra i tanti altri.

E’ considerata la seconda accademia di barismo in Spagna, autorizzata dalla SCAE, Associazione dei Caffè Speciali d’Europa.

 

Le opzioni per gli amanti della L profonda nel mercato di oggi sono infinite e sempre più creative.

Se avete assunto un buon barista per far sì che i vostri clienti possano godere della grande varietà di caffè disponibili oggi nel vostro ristorante, fatecelo sapere!

Che vuoi dire?

Nella vostra lettera, attraverso i vostri camerieri e, soprattutto, attraverso la vostra presenza digitale.

Non sei molto aggiornato sul tema virtuale?

Beh, dovrai esserlo, caro amico.

E’ cosi’ che vanno le cose di questi tempi.

Non importa quanto creativi siano i vostri caffè, la vostra comunicazione con il pubblico deve arrivare fino al 2017.

E il tuo sito web è uno dei principali strumenti di comunicazione, se non il principale.

Quindi, vi invito a lasciare tutte le estremità ben legate in modo che l’aspetto virtuale della vostra azienda funzioni in self-pilot, e potete dedicarvi alla cosa più importante, la gestione del vostro business.

Lascia design del tuo sito web nelle mani di uno stilista di fiducia che conosce il mondo dell’ospitalità e il mondo dell’ospitalità marketing per ristoranti come il palmo della sua mano.

Perché oggi la vostra presenza digitale è importante quanto il vostro ristorante fisico