Skip to content
Trattoria Bolognesi

Come fare e dove acquistare Birra Artigianale. La tua guida definitiva.

birra artigianale guide

Forse vuoi avviare un’attivita’ specializzata in questo tipo di birra?

In entrambi i casi, congratulazioni!

Hai ragione perché la domanda di birra artigianale è in forte crescita.

Infatti, tutto l’artigianato è in piena espansione.

E personalmente penso che sia fantastico.

Anche se la cosa buona, come vi dirò alla fine di questo post, è saper trovare il perfetto equilibrio tra l’artigiano e il digitale.

Ma prima, perché non rivedere i passi necessari per produrre una birra artigianale?

E, se lo trovi troppo complicato, condivido alcuni stabilimenti dove puoi comprarlo online.

Cominciamo!

 

CONOSCI LA STORIA DELLA BIRRA?

Come ben sapete, molti testi antichi si riferiscono all’uso di bevande alcoliche, tra cui la Bibbia.

Il suo consumo era legato a riti e celebrazioni di grande importanza. Ad esempio, per i guerrieri di allora, il vino era importante quanto il loro scudo e la loro spada: fondamentale per celebrare le loro vittorie, indispensabile per una sconfitta duratura e incomparabile per affrontare le malattie!

La birra in particolare, nasce nella Germania del medioevo per cuocere il mosto (farina macinata di malto) con i fiori di luppolo che non solo gli ha dato il suo sapore amaro, ma che ha contribuito alla sua conservazione e lo ha differenziato dal vino.

Nel corso del tempo, la birra si è evoluta e migliorata.

Cosa posso dirti?

Sapete che oggi ci sono birre con tutti i tipi di sapori e caratteristiche, che più delizioso e allettante!

 

Birra Artigianale vs Birra Industriale

 

La birra industriale, come suggerisce il nome, è quella prodotta in grandi quantità.

In questa ricerca di maggiore quantità e minor costo, quindi si utilizzano ingredienti più economici trascurando un po’ di qualità del prodotto.

La birra artigianale, invece, si concentra sugli ingredienti.

Nessun conservante o additivo artificiale, limitatamente all’uso di lieviti, luppolo, malti e acqua.

Un altro dettaglio da sottolineare è che questa birra può essere unica a seconda di chi la produce.

E può essere modificato tenendo conto dei gusti del consumatore.

La birra artigianale offre più sapori, più varietà e un aroma esuberante. La sua cucitura è generalmente superiore a quella di una birra industriale per la qualità e la quantità degli ingredienti.

 

COME SI FA LA BIRRA ARTIGIANALE?

Utensili necessari per fare la birra artigianale

Per fare birra artigianale in casa è necessario avere i seguenti elementi:

# Grande pentola in acciaio inox con coperchio.

# Cinque litri di acqua (per quattro litri di birra).

# Secchio in acciaio inox, legno o plastica.

# Atomizzatore di alcool.

# Bottiglie di plastica che non vengono utilizzate, nessuno può averne bevuto perché i batteri rimarrebbero della bocca e questo è molto dannoso per una birra artigianale.

# Estratto di malto o di orzo malto.

# Luppolo.

# Una lega e un ago.

# Lievito (0,5 grammi). Si tratta di un lievito diverso da quello utilizzato per fare il pane.

# Sacchetto di plastica.

 

PASSI DA SEGUIRE PER FARE LA BIRRA ARTESAN BeER (include un video tutorial)

Far bollire i quattro litri d’acqua.

Quando questi sono in ebollizione, aggiungere l’estratto di malto (circa 500 grammi). L’estratto di malto o di orzo maltato deve essere agitato con il mestolo fino a che non sia ben disciolto e poi lasciato bollire per 45 minuti. Per questo abbasseremo la fiamma della stufa.

Nel corso di questo periodo di tempo è necessario aggiungere il luppolo (4 grammi) tenendo conto di quanto segue:

  1. Se si vuole che la birra abbia un sapore più amaro è necessario aggiungere il tutto dopo aver sciolto il malto.
  2. Se si preferisce un gusto meno amaro e più aromatico bisogna aggiungerlo quando ha 30 minuti di ebollizione e così via se si vuole evitare un sapore amaro.

Quando i 45 minuti sono finiti, coprire la pentola. Prima di mettere il coperchio, spruzzatelo con alcool per evitare la formazione di batteri.

Dopo lo spegnimento della fiamma, la birra si raffredda. Il metodo raccomandato è un letto di ghiaccio. Per questo si può usare il lavandino dove si mette abbastanza ghiaccio e poi si mette la pentola in cima. Con questo metodo ci vorranno solo 10 minuti circa per raffreddare la miscela.

Per scoprire se fa già freddo devi toccare la pentola e assicurarti che la temperatura sia a temperatura ambiente. Per scoprirlo, puoi confrontare la temperatura con una bottiglia d’acqua che hai a casa o con qualsiasi altro liquido che hai a portata di mano. Questo viene fatto nel caso in cui non si dispone di un termometro e si deve solo toccare il vaso. Non togliere il coperchio o altro.

Ultimi passi per preparare la vostra birra artigianale

Una volta terminato questo processo, togliere il coperchio e aggiungere la birra in un contenitore vuoto (preferibilmente il contenitore in cui si trovavano i 5 litri di acqua sterilizzata). Aggiungere poi 0,5 grammi di lievito

Quando fate questo passo, cercate di non parlare per non contaminare la miscela!

Una volta fatto questo, è necessario coprire l’apertura del contenitore con un sacchetto di plastica e legarlo con un elastico. Ricordati di spruzzare la borsa con l’alcool. Dopo averlo fatto, praticare piccoli fori con un ago sterilizzato all’interno della borsa. Questo aiuterà il gas prodotto durante la fermentazione a fuoriuscire.

Alla fine di questa fase, collocare il contenitore in una parte fresca, asciutta e scarsamente illuminata della vostra casa. È importante non dare luce alla miscela. Quindi, se non riesci a trovare un posto poco illuminato, puoi coprirlo con una coperta scura. Devi aspettare 7 giorni.

Dopo 7 giorni, è ora di provarlo!

Quando la aprite, ricordate che non potete parlare per non contaminarla con le particelle della vostra saliva

Ha un sapore acido, grasso o simile all’acetone?

Mi dispiace, la miscela è contaminata.

Ma se non avete nessuno di questi gusti….

 

Congratulazioni, hai fatto la tua prima birra artigianale!

 

Come imbottigliare correttamente la birra artigianale

Per imbottigliarlo servono quattro bottiglie di plastica da un litro che, come ho spiegato all’inizio del post, devono essere inutilizzate.

Dopo averli spruzzati con alcool procedete ad aggiungere la birra con molta attenzione. Nella parte inferiore della miscela si avrà qualche residuo, che è completamente normale.

Aggiungere 1 cucchiaio di zucchero raffinato ad ogni bottiglia e poi chiudere bene in modo che il gas non fuoriesca. E’ un cucchiaio di zucchero per ogni litro di birra

Come ultimo punto da sottolineare, ricordate che la cosa più importante è non contaminare la miscela. Il processo in sé è semplice, la cosa complicata è di evitare che si contamini, ma se si seguono i passaggi alla lettera si è sicuri di ottenere buoni risultati.


 

5 MARCHE DI BIRRA ARTIGIANALE DI 5 PAESI DIVERSI

 

Ora, se parliamo di birra artigianale, parliamo di grandi birre.

Ecco perché mi accingo a mettere in evidenza cinque marchi riconosciuti in tutto il mondo per la loro qualità.

 

# Cossack Artisan Beer. #

Risale al 1995.

Creata da Gustavo Gonzales, la cosacco è la pionieristica birra artigianale messicana e si distingue per i suoi tre stili: güera, nero e rosso, oltre che per le edizioni stagionali.

-Nero cosacco nero: il cioccolato di malto viene utilizzato in modo che il suo sapore e l’aroma è simile a quello del cioccolato.

-Quello rosso: Ha un tocco di sapore fruttato con note di torta appena sfornata.

-Il cosacco güera: Ha un leggero sapore amaro con toni di miele.

Altri marchi riconosciuti in Messico sono: Birra Minerva, Make it Russian, Poe, Baja Black, Tempus Albier, tra gli altri.

 

# Enigma Artisan Beer

Sorge nell’anno 2000. I suoi creatori hanno iniziato con la creazione di piccoli campioni che erano solo per il loro divertimento personale. Si tratta di un marchio ben noto in Spagna e ha un proprio negozio online.

Tra i suoi tipi di birra, Enigma Cervantes 400 dal sapore agrumato all’arancia; Enigma Premium Ale dall’amaro e dal retrogusto secco; Enigma Complutum dal dolcezza delicata con un tocco di cioccolato; Enigma Origen dal sapore agrumato ed erbaceo.

La presentazione di queste birre è elegante. Bottiglie dall’aspetto sobrio ideali per accompagnare momenti speciali o cene importanti.

Offrono la spedizione gratuita per l’intera penisola e un metodo di pagamento sicuro dal loro negozio online.

 

# Handcrafted Beer Destilo #

Originario di Caracas, Venezuela. Riconosciuta per essere la prima birra genuina del paese secondo la legge bavarese dell’anno 1516. È di colore ambrato, con un sapore caratteristico per essere fermentato tipo Ale, cioè a fermentazione rapida e temperatura più alta.

Altri marchi che non possono essere ignorati in Venezuela lo sono: Falcon, Brewhouse Myths e Tovar beer.

 

# Handcrafted Beer Chimera #

Il suo stabilimento si trova a Santiago del Cile. La sua fermentazione in bottiglia rende i sapori più penetranti. Pale Ale, Amber Ale, Amber Ale, Imperial Stout e Barley Wine fanno parte della sua gamma di prodotti.

In Cile ci sono 300 birrerie artigianali formali secondo la stima di Acechi, Associazione dei produttori di birra in Cile. Tra questi, spiccano i seguenti marchi: Kross Pilsen, Granizo IPA, Qui, Emperador Old Ale style, Quebrada Pale Ale, tra gli altri.

 

# Antares Artisan Beer

Di origine argentina e fondata da tre amici negli anni novanta, Antares è uno dei marchi più riconosciuti in Argentina.

Le sue birre classiche includono Kolsch, Scotch e Porter. Ognuno diverso dall’altro, con disegni sorprendenti e sapori unici.

Offre birre speciali come la Honey Beer con un sapore di miele puro; il vino d’orzo con un alto contenuto alcolico e tratti nocciola; India Pale Ale con fiori e sapori di agrumi; e Imperial Stout and Cream Stout.

Antares offre un servizio di acquisto diretto che ti permette di contattare il distributore incaricato in base alla tua zona e richiedere la birra che desideri. Nel caso di birre speciali è necessario richiederle con 10 giorni di anticipo.

Tutto questo si può vedere sul loro sito web, oltre agli altri prodotti.

 


 

3 NEGOZI ONLINE DOVE ACQUISTARE BIRRA ARTIGIANALE

 

Come ho detto prima, l’acquisto di birra fatta a mano dipende dal paese e dalla zona in cui ci si trova.

Nel caso di birre artigianali molto riconosciute si possono trovare in negozi o fabbriche di birra, ma altre possono essere di difficile accesso per la loro domanda e posizione.

Alcune marche hanno un proprio negozio online e ci sono anche pagine in cui è possibile ordinarle con gli ingredienti che si preferisce.

 

# Only craftswomen only craftswomen #

Si tratta di un negozio online dove è possibile trovare un gran numero di birre artigianali di varie marche e gusti. Vendono kit per farti fare la tua birra a casa.

Hanno promozioni, confezioni speciali, consegna veloce 24/48 ore e consulenza immediata.

In Solo Artesanas potrete regalare birre ai vostri cari a seconda dell’occasione. Le birre sono classificate in base allo stile, al colore, all’origine, alla fermentazione, ai cereali e al mastro birraio.

Per saperne di più su Solo Artesanas.

 

# Beer Cellar #

Offre vendita all’ingrosso e al dettaglio di birre artigianali.

Le spedizioni sono a domicilio e il pagamento è solo in contanti.

Incontrarli qui.

 

# Lupulus Artisan Beers

Se vuoi fare la tua birra artigianale, vai su cervezasartesana.com.

Qui troverete le confezioni necessarie per fare la birra da casa, insieme a corsi, notizie, offerte, offerte, t-shirt e varie birre belghe, tedesche, spagnole, inglesi, americane, tra gli altri.

 

Vedete che le opzioni per gli amanti delle birre artigianali sono infinite e sempre migliori.

Rendono così facile per voi che potreste anche creare la vostra fabbrica di birra artigianale!

O vendere birre artigianali nel tuo ristorante, perché no?

Potete essere sicuri che il cliente esigente di oggi vi ringrazierà.

E quando li avete a vostra disposizione, fatecelo sapere.

Che vuoi dire?

Sul tuo sito web e attraverso il tuo marketing digitale.

Che non sei molto consapevole di tutto questo

Beh, devi esserlo.

Non importa quanto siano fatte a mano le vostre birre, la vostra comunicazione con il pubblico deve arrivare fino al 2017.

A partire dal tuo sito web.

Lasciare tutte le estremità sciolte ben legate in modo che l’aspetto digitale della vostra attività si basa sull’autopilota, e non dovete preoccuparvi di nulla.

Come si lasciano ben legate tutte le linee “virtuali”?

Lasciare il design del tuo sito web nelle mani di un designer di fiducia che conosce il mondo dell’ospitalità.

Non dimenticate: al giorno d’oggi, il vostro sito web è importante quanto il vostro ristorante fisico.